• Soluzioni visionarie per ogni realtà

      MENEGUS MICHELA idea azioni di marketing e programmi di comunicazione divaricati tra storytelling e storydoing.

      View image

      Soluzioni visionarie per ogni realtà
    • Marketing on demand

      MENEGUS MICHELA idea ed attua strategie di marketing per aziende, liberi professionisti, professionisti dell'arte e della cultura.

      View image

      Marketing on demand
    • Governace e management delle risorse turistiche

      MENEGUS MICHELA progetta piani di sviluppo turistico,di destinazione e di club di prodotti, in linea con la vocazione del territorio e con le attese degli stakeholders.

      View image

      Governace e management delle risorse turistiche
    • Percorsi lineari e ... alternativi!

      MENEGUS MICHELA si occupa della strutturazione e della docenza di percorsi di formazione innovativi nell'ambito della comunicazione e del marketing aziendale e turistico-territoriale.

      Read more

      Percorsi lineari e ... alternativi!
    • Al servizio del territorio

      MENEGUS MICHELA progetta piani di sviluppo innovativi e sostenibili, integrando nuove modalità di fruizione e di promozione del territorio ai suoi elementi identitari, perseguendo una visione olistica di progresso.

      View image

      Al servizio del territorio

Tag Archives: Ubaldo Oppi

“Le “guide” di Oppi, un’esperienza di volontariato culturale di successo”

“Le “guide” di Oppi, un’esperienza di volontariato culturale di successo”

Il neonato Museo Diffuso d’arte religiosa dedicato a Ubaldo Oppi cresce: quattro bolzanesi pronte a raccontare la storia entusiasmante dei disegni della Galleria Municipale

Martedì 11 febbraio 2020 dopo aver seguito un corso di formazione frontale e un workshop attivo, quattro volontarie bolzanesi hanno superato la prova pratica della conduzione di una visita guidata incentrata sull’esegesi dei disegni del pittore Ubaldo Oppi esposti alla neonata Galleria Municipale di Bolzano Vicentino. Un gruppetto eterogeneo di donne tra studenti, lavoratrici e pensionate, ha raccolto l’appello dell’attuale Amministrazione Comunale a candidarsi come volontarie per supportare i visitatori alla fruizione del patrimonio comunale dei giganteschi carboncini collocati nella Galleria Municipale.

“E’ stata un’esperienza in evoluzione, unica come i disegni che abbiamo avuto l’opportunità di analizzare nei loro svariati aspetti” dichiara la giovanissima Ofelia Piazza a cui fa eco Alice Ferrigolo, la quale si è trovata a vivere dei momenti sorprendenti e meravigliosi come il “dono” che Ubaldo Oppi ha lasciato a Bolzano Vicentino. Emozionata lo è stata alla fine anche Bianca Zanonato “per il mai finito di apprendere su Ubaldo Oppi e le sue opere” e continua divertita le sue investigazioni fino agli affreschi, perché all’attività di guida volontaria conduce anche le demo di frescatura assieme al Maestro Vicò Calabrò per le scolaresche e per gli amanti dell’arte dell’affresco.

“Un grazie all’Amministrazione Comunale per averci dato l’opportunità di frequentare un percorso di formazione esaustivo, ben strutturato ed illuminante, indispensabile per poter trasmettere il valore questo artista straordinario” asserisce con soddisfazione la neo guida Arianna De Boni. La formazione è stata difatti condotta dalla dott.ssa Michela Menegus, curatrice anche dell’audioguida via APP gratuita già disponibile per il pubblico che intende visitare la Galleria Municipale. Territorial Product Manager riconosciuto dalla Regione Veneto e designer di nuovi profili professionali in ambito turistico, Michela Menegus come le “guide” volontarie ha messo a disposizione della comunità il tempo e, di più, la sua esperienza pluriennale di docente formatore in materia di marketing e comunicazione culturale. “La sinergia con l’attuale Amministrazione Comunale ha permesso di realizzare uno degli obiettivi di BOLArt, lanciato dopo le edizioni di Oppiologìa, rassegna concepita negli scorsi anni per celebrare un pittore di fama internazionale, ma dimenticato in patria” – chiosa Michela Menegus, fondatrice e attuale presidente della locale Associazione Culturale.

Auditore al corso è stato anche Riccardo Poncato, l’accompagnatore designato dall’arciprete di Bolzano ad accogliere i visitatori che desiderano ammirare il ciclo completo di affreschi eseguiti da Ubaldo Oppi nell’altro sito museale, ovvero la parrocchiale di Santa Maria di Bolzano Vicentino. Il neonato Museo diffuso d’arte religiosa dedicato ad Oppi è dunque oggi ancora più pronto a ricevere i visitatori con adeguati supporti alla fruizione dei siti che sono aperti ad ingresso libero dal lunedì al sabato dalle 10 alle 12, giovedì, sabato e domenica dalle 15 alle 18. Le demo di frescatura e le visite guidate individuali e di gruppo sono su prenotazione scrivendo a: oppi130@comune.bolzanovicentino.vi.it.

 

 

 

 

 

 

Foto: da sinistra Riccardo Poncato, Bianca Zanonato, Michela Menegus, Arianna De Boni, Alice Ferrigolo, Ofelia Piazza

Read more

UBALDO OPPI | IL SEGNO DEL SACRO

UBALDO OPPI | IL SEGNO DEL SACRO

 8 DICEMBRE 2019 – 19 APRILE 2020

Museo Diffuso d’arte religiosa “Ubaldo Oppi” a Bolzano Vicentino (Vicenza) Italia

  • Galleria Municipale, Via Roma n. 2
  • Chiesa Arcipretale Santa Maria, Piazza Roma

Per celebrare i 130 anni dalla nascita del pittore bolognese Ubaldo Oppi (1889-1942), l’Amministrazione Comunale di Bolzano Vicentino istituisce la Galleria Municipale con un allestimento speciale studiato dal Prof. Mauro Zocchetta, docente dell’Accademia Belle Arti di Venezia.

La Galleria comprende 13 disegni di patrimonio comunale, eseguiti su carta di grande formato da Ubaldo Oppi in preparazione agli affreschi della vicina Chiesa Arcipretale di Santa Maria a cui si aggiunge una quattordicesima opera, l’Apostolo Filippo, gentilmente concessa in esposizione temporanea dai Musei Civici di Vicenza.

Il complesso degli affreschi della Chiesa di Bolzano Vicentino rappresenta un gioiello d’arte, in quanto è l’unico ciclo completo di decorazione murale eseguita da Ubaldo Oppi.

La Galleria Municipale e la Chiesa Arcipretale di Bolzano Vicentino costituiscono assieme uno straordinario museo diffuso d’arte religiosa nel territorio di Bolzano Vicentino: ritratti di soggetti sacri che Ubaldo Oppi ha interpretato con un linguaggio sicuramente innovativo per l’epoca.

L’evento espositivo “Il segno del sacro” in memoria di Ubaldo Oppi aggiunge un capitolo importante alla storia del pittore di respiro internazionale: quello della sua ultima stagione a Vicenza.

Iniziativa promossa dal Comune di Bolzano Vicentino, patrocinata da Regione Veneto, Provincia di Vicenza, Comune di Vicenza, Consorzio di Promozione Turistica Vicenzaè, Confartigianato Vicenza, Rete Biblioteche Vicentine.

 

VISITE LIBERE

Dall’8 dicembre 2019 al 19 aprile 2020

(ad esclusione dei giorni 24,25,26,31 dicembre 2019, 1 gennaio 2020, Domenica di Pasqua, durante l’orario delle SS Messe per la Chiesa)

dal lunedì al sabato: 10.00 -12.00

giovedì, sabato e domenica: 15.00 -18.00

Per ragioni logistiche gli accessi ai siti espositivi sono limitati al numero max. di 30 utenti in contemporanea.

Accesso a gruppi solo su prenotazione scrivendo a: oppi130@comune.bolzanovicentino.vi.it.

 

VISITE GUIDATE INDIVIDUALI E DI GRUPPO

A partire da giovedì 12 dicembre 2019 nei giorni e negli orari di apertura qui sopra

Solo su prenotazione scrivendo a: oppi130@comune.bolzanovicentino.vi.it.

 

Disponibile audioguida gratuita.

Pagina Facebook: Ubaldo Oppi Il segno del sacro

Read more