Tag Archives: opere d’arte

“Quando arriva la sera”: il momento giusto per un aperitivo letterario

“Quando arriva la sera”: il momento giusto per un aperitivo letterario

“Quando arriva la sera”: il momento giusto per un aperitivo letterario tra le opere di Michela Rompato

Prosegue la proposta culturale degli aperitivi letterari all’Hotel Da Porto tra le opere di Michela Rompato iniziata lo scorso giovedì 19 aprile.

Protagonista del secondo aperitivo letterario del prossimo giovedì 3 maggio alle ore 18.45 all’Hotel Da Porto è lo scrittore Gianni Lorenzi con il suo recente romanzo “Quando arriva la sera”. Autore definito dalla critica come una delle penne più ironiche e raffinate del nostro tempo dalla scrittura che si distingue per la marcata originalità stilistica e un’esibita noncuranza degli attuali modelli narrativi, Gianni Lorenzi ripropone al pubblico vicentino il suo secondo libro uscito alla fine del 2017, proseguo ideale della storia raccontata nel suo primo romanzo “L’anno della grande nevicata”. Attorno alle vicende segrete di una famiglia, si disquisirà di storie di persone e di personaggi dalla cui esistenze emergono lati oscuri inconfessati ed inconfessabili, quasi in una corrispondenza di intenzioni con le opere dell’artista Michela Rompato esposte negli ambienti dell’hotel a spunto della rassegna letteraria.

A fare da sparring partner di Lorenzi, ritorna l’amico e scrittore Flavio Dall’Amico, primo ospite della rassegna, il quale lo scorso 19 aprile ha solleticato gli astanti con il suo “voyerismo” e i suoi percorsi liberatori di “Finalmente”: due scrittori fuori dalle righe per un incontro fuori dagli schemi, garbatamente arbitrato dal giornalista Alessandro Scandale.

E se Lorenzi scrive che “C’è un momento, quando arriva la sera, in cui può capitare di indirizzare lo sguardo lontano, ai limiti del cielo, dove esso appare più chiaro e sembra dissolversi ed è come tuffarsi negli spazi infiniti verso qualcosa: un’attesa, una speranza, oppure il nulla”, con la rassegna “L’arte è di casa” si può suggerire l’alternativa dell’incontro, aperto a tutti e con aperitivo offerto.

3 maggio 2018 | ore 18.45

Hotel Da Porto, Viale del Sole 142, Vicenza

Ingresso libero e gratuito

Read more

“La PopArt incontra la letteratura Pop(olare) di Tommasino Giaretta”

“La PopArt incontra la letteratura Pop(olare) di Tommasino Giaretta”
Al Castello inferiore di Marostica domenica 10 gennaio 2016 alle ore 17 le divagazioni artistico-letterarie dello scrittore Giaretta e dell’artista Sasha Torrisi a chiusura dell’esposizione “PopVision”

Si sa che la Befana tutte le feste porta via, ma nel 2016 lascia eccezionalmente nel Castello Inferiore di Marostica un cadeau per gli appassionati dell’arte popolare, o meglio della Pop Art.

Domenica 10 gennaio sarà infatti l’ultimo giorno per farsi trasportare nella sgargiante dimensione della “POP Vision” di Sasha Turrisi. L’artista e musicista, ex frontman dei Timoria, chiuderà l’esposizione che finora ha riscosso un notevole gradimento da parte del pubblico e della critica, confrontandosi con il suo alter ego letterario: il giornalista e scrittore vicentino Tommasino Giaretta.

L’appuntamento è alle ore 17 nelle sale espositive del Castello Inferiore che Sasha Torrisi ha trasformato in vero e proprio lab artistico, dove hanno trovato spazio live performances e dove lo scrittore Giaretta si esprimerà per mezzo della sua spumeggiante creatura letteraria, Tote, protagonista visionario dei mitici anni Cinquanta e Sessanta del penultimo libro “il mondo di Tote” (2011) e testimone della rivoluzione culturale che l’avvento del mezzo popolare per eccellenza, la TV, ha portato nella vita degli italiani. Tra opere grafiche, televisori e documenti vintage e di modernariato, sarà quindi l’irriverente Tote a dar voce alle rappresentazioni di Sasha Torrisi, dicendo la sua sulle protagoniste erotico-melodiche di Dadaumpa e del Cantagiro, sulle tormentate vicende dei personaggi di Carosello, sulle vicende storiche e di costume, in particolare sull’epocale quanto discusso sbarco sulla luna.

Giaretta e Torrisi, appartenenti a due momenti generazionali diversi e sperimentatori di percorsi lavorativi e culturali molto lontani, trovano un punto d’incontro nell’arte popolare e si scoprono sostenitori della stessa istanza: pur riconoscendo la funzione di emancipazione che la televisione ha operato negli scorsi decenni per un’intera nazione, ne caldeggiano oggi lo spegnimento. Per ricominciare a fare arte, secondo Torrisi, per riscoprire il gusto intimo della lettura e ritrovare una nuova forma di vita sociale che la tecnologia ha tolto, secondo Giaretta.

La performance di Giaretta sarà vivacizzata da momenti musicali a tema regalati dai preziosi vinili della collezionista e DJ Giovanna Caldana.

L’appuntamento è quindi per domenica 10 gennaio 2016, ore 17, al Castello Inferiore di Marostica con ingresso libero.

L’esposizione “Pop Vision” è visitabile dalle 10 alle 12.30, dalle 15.30 alle 20 fino al 10 Gennaio 2016 sempre ad ingresso libero.

Per maggiori informazioni: www.sashatorrisi.it – www.menegusmichela.com

Read more