Tag Archives: cena

DISCORSI A TAVOLA

DISCORSI A TAVOLA

DISCORSI A TAVOLA

Venerdì 15 Giugno ore 20.00

Il PomoDoro Fattoria Sociale – Via Crosara – Bolzano Vicentino (Vicenza)

Conversazioni spontanee sulla Riforma Protestante a Vicenza tra città e campagna: intervento di Luigi Dalla Pozza su spunti di Michela Menegus con conclusiva cena genuina

Lutero soleva accogliere al suo desco parenti, amici, studiosi, pensionanti, intrattenendo con loro conversazioni su vari temi, tramandate poi nella raccolta intitolata per l’appunto Discorsi a tavola.

Dalla Germania all’Italia, con lo stesso desiderio di rinnovamento, l’associazione Native onlus propone una serata conviviale per ripercorrere tappe e fatti, persone e protagonisti della Riforma Protestante nel Cinquecento tra la città e le zone rurali di Vicenza. I discorsi a tavola, imbastiti da  Luigi Dalla Pozza su spunti di Michela Menegus, trovano nel contesto della fattoria sociale  “Il PomoDoro” un luogo privilegiato anche per rievocare gli accadimenti storico-religiosi della campagna vicentina, per divulgare una cultura dell’integrazione e del pluralismo, unendola a fini solidaristici verso la struttura ospitante.

Contributo per la serata Euro 20,00 a persona | Euro 37,00 a coppia

comprensivo del libro di Luigi Dalla Pozza “La Riforma Protestante a Vicenza”

e della cena vegetariana con i prodotti genuini della fattoria sociale “Il PomoDoro”:

* Antipasto: Cilindro di farro alle verdure del campo

* Primo: Pasticcio contadino

* Secondo: Parmigiana di melanzane con contorni di stagione

* Dessert: Torta di farro e carote

* Bevande: Acqua, Vino della casa, Caffè

[Il menu può variare in base alla disponibilità delle materie prime]

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA FINO AD ESAURIMENTO POSTI:

tel. 340 287 8516 |  info@menegusmichela.com

Iniziativa dell’associazione Native Onlus di Vicenza | www.nativeonlus.it

 

Read more

“Metti una sera in giassàra”

“Metti una sera in giassàra”
Metti una sera in giassàra
Una cena di geografia del territorio attraverso i racconti del mistero del Maestro Tommasino

Sabato 21 novembre 2015 ore 20.00

Villa Tacchi – Villalta di Gazzo Padovano (Padova)

Reduce dalla presentazione del suo ultimo libro “Pan e pero” a Quinto Vicentino, partecipata da quasi quattrocento lettori ed estimatori da tutto il Veneto, lo scrittore e giornalista vicentino Tommasino Giaretta si ripresenta puntuale alla settima edizione della rassegna regionale Veneto Spettacoli di Mistero nel secondo appuntamento di sabato 21 novembre a Villa Tacchi di Villalta di Gazzo Padovano.

Il cantore della campagna veneta, nativo e residente a Lanzè di Quinto Vicentino, paesino immerso nella “Piccola Olanda”, territorio di prati stabili e risorgive a cavallo tra provincia di Vicenza e di Padova, terrà banco in una cena letteraria organizzata dall’Associazione Culturale BOLArt in collaborazione con Villa Tacchi.

Il Maestro Giaretta illustrerà la morfologia del territorio padovano-vicentino interpretando i suoi racconti inediti del mistero tra una portata e l’altra del menu squisitamente locale: i gorghi mortali delle risorgive, le motte diaboliche disseminate tra Villalta e Quinto Vicentino, con una speciale attenzione per il tumulo sotto cui sorge l’antica giassara della stessa Villa Tacchi.

Ed è proprio in questa cavità antropizzata che si terrà un fuoriprogramma: solo per gli ospiti della cena sarà aperta in via eccezionale la ghiacciaia all’interno della quale si chiuderà in modo “spiritoso” la serata entrando in simbiosi con il mistero svelato dallo scrittore e legato allo storico manufatto.
L’appuntamento per appassionati di enogastronomia e di geo-letteratura misteriosa condite dalla proverbiale verve e irriverenza dello scrittore Giaretta  è per

Sabato 21 novembre alle ore 20 a VillaTacchi di Gazzo Padovano (Padova)

con il seguente menu:

• Crema di zucca al profumo di rosmarino
• Pasta fresca della casa con broccolo fiolaro DE.CO. di Creazzo e Asiago D.O.P.
• Filetto di maiale ai funghi su crostone di pane casareccio e sformato di verdure
• Crostata di mele con crema allo zabaglione
Acque minerali e caffè
Vini in abbinamento: “Soave Mito” – Azienda Monte Tondo, “Tai Rosso” – Azienda Pegoraro, “Moscato Motivo” – Cantina Borgo Molino
Il costo della serata è di € 28,00 a persona.
I posti sono limitati a prenotazione obbligatoria da effettuarsi a Villa Tacchi (049 9426111 – info@villa-tacchi.com) o Associazione Culturale BOLArt (328 9115485 – info@menegusmichela.com)

Per maggiori informazioni: www.spettacolidimistero.it – www.villa-tacchi.com.

Read more

“Il Gran Galà della Transumanza: una marcia enogastronomica tra tradizione e modernismo”

16/09/2014

“Il Gran Galà della Transumanza: una marcia enogastronomica tra tradizione e modernismo”

La 16a edizione della Festa della Transumanza, evento di rilievo regionale organizzato dalla Pro loco di Bressanvido, conoscerà dei momenti topici: l’arrivo della mandria più numerosa di Italia da Marcesina sull’Altipiano dei 7 Comuni a Bressanvido previsto per domenica 21 settembre e  la giornata dedicata alla ruralità di domenica 28 settembre, con il taglio della forma di formaggio da record ad opera di Latterie Vicentine presso il recente stabilimento di Bressanvido inaugurato giusto un anno fa.

Una delle novità dell’anno 2014 è l’istituzione di una mostra mercato straordinaria che si terrà nelle domeniche del 21 e del 28 settembre per volontà del Comune di Bressanvido: un percorso all’insegna del gusto e dell’arte lungo la strada del Vicerè – per l’occasione sarà chiusa al traffico veicolare- che collega Fattoria Pagiusco con lo stabilimento Latterie Vicentine.

La storica Villa Pagiusco, dimora rurale di Bressanvido messa a disposizione alla comunità della famiglia Pagiusco impegnata da decenni nella pratica della Transumanza unitamente al gruppo de I Transumanti, sarà teatro di due iniziative speciali in seno alla Transumanza. Domenica 28 settembre per tutto il giorno sarà animata da visite alla fattoria, dalla rievocazione dei mestieri di una volta e da un concorso canino e di dog agility. Per giovedì 25 settembre alle ore 20  invece, dopo il successo della prima edizione dello scorso anno, la Pro loco ed il Comune di Bressanvido hanno deciso di riproporre il Gran Galà della Transumanza, cena esclusiva con posti limitati che si svolgerà per l’appunto sotto i portici della cinquecentesca Villa Pagiusco.

Il Gran Galà della Transumanza 2014 sarà una serata che oscillerà tra la tradizione ed il modernismo culinario, ma sempre con un occhio di riguardo verso la variegata produzione casearia ed ittica delle Risorgive e dei prodotti tipici comunali rappresentati delle DE.CO. , non ultima proprio quella recente dei Gnocchi di Poianella.

I sapori della tradizione, desunti dai territori attraversati dalle mandria e dalle straordinarie aziende agroalimentari del Vicentino, saranno pertanto presentati con la disinvoltura informale ed iniziale del finger food e con accostamenti inediti: i distillati di Poli saranno i protagonisti azzardati dell’aperitivo di benvenuto; sfoglie e spezie esotiche immerse nello yogurt renderanno curiosi i preparati  di carne manzo; risorgive e montagne si incontreranno nelle morbidezze dei chicchi di riso; dolce e salato si sposeranno con frutta e formaggio; la tradizione enoica della Pedemontana della Cantina Beato Bartolomeo di Breganze si dispiegherà tra vitigni autoctoni ed internazionali.

Infine, a coronamento di questa marcia culinaria, sarà proposto il Dolce della Transumanza, interpretazione artistica rigorosamente in chiave veneta del cake design, e una doppia conclusione stilistica: l’innovativa grappa bio e le macerazioni di erbe evocative della storia del territorio montano  della Vaca Mora. A significare che la Transumanza nel 2014 può esser vissuta senza falsi nostalgici, recuperandone lo spirito di comunità e convivialità ma coniugandolo al gusto ed allo stile dei giorni attuali.

Event managent by Menegus Michela

Read more