Tag Archives: poesia

SENTIRE IL SILENZIO

SENTIRE IL SILENZIO
Performance di voci e di suoni tra installazioni d’arte di Michela Rompato
con le parole degli scrittori
Flavio Dall’Amico, Edoardo Gallo, Manuela Tamburin, Monica Vaccaretti
con la conduzione del giornalista Alessandro Scandale 

 

Promotori: Rete d’artisti con Michela Rompato, Flavio Dall’Amico, Edoardo Gallo, Manuela Tamburin, Monica Vaccaretti
Co-promotore: Hotel DA PORTO
Coordinatore culturale: Alessandro Scandale
Interpreti: Andrea Mervisan e Samia Zarantonello | Compositori e esecutori colonna sonora: Gabriele Grotto e Nando Bertelli
Sceneggiatore e Direttore artistico-esecutivo: Michela Menegus

Iniziativa patrocinata da
Comune di Vicenza
Vicenzaè

con il supporto di
Hotel DA PORTO
Menegus Michela
IL QUERINI Ristorante
FOTO e VIDEO report
MΛCSIѴΞ
NOKIMED

A seguire
PERLAGE Cocktail offerto dal Management dell’Hotel DA PORTO
SILENZIO, PARLA BRUNO!
Cena in tre tempi ad opera del Ristorante Il Querino

Prologo: Radicchio di Treviso marinato con scaglie di Vezzena
Atto unico: Risotto con riso di Grumolo delle Abbadesse con zucca, rosmarino, speck di Asiago croccante
Epilogo: Crème brûlée con liquirizia e biscotto salato
Acqua, vino, coperto e servizio inclusi
Il meni potrebbe subire variazioni in base alla disponibilità degli ingredienti

PERFORMANCE E COCKTAIL GRATUITI
CENA: EURO 20,00 A PERSONA SU PRENOTAZIONE
entro il 26 NOVEMBRE e fino ad esaurimento posti.
Per prenotazioni:
tel. 0444 964848 | commerciale@hoteldaporto.com

Read more

“L’arte è di casa al … Da Porto”

“L’arte è di casa al … Da Porto”

L’arte è di casa al … Da Porto

L’hotel vicentino apre al pubblico con gli aperitivi letterari del giovedì tra le opere di Michela Rompato

Già lo scorso gennaio l’Hotel Da Porto aveva aperto le porte al pubblico locale ed internazionale in occasione della festa per il recentissimo restyling dei suoi ambienti impreziositi dal progetto di complemento di arredo artistico dell’artista vicentina Michela Rompato. In realtà, poi non le aveva più chiuse perché ad oggi permane l’esposizione temporanea liberamente visitabile di una selezione di opere su tela e di installazioni di Rompato, nel contempo impegnata in nuovi progetti espositivi tra le Venezie e la Sicilia.

Ma la proposta culturale, domiciliata al Da Porto ed integrata con l’offerta turistica, si spinge oltre a partire da questa settimana: da giovedì 19 aprile fino a fine maggio, quasi ogni giovedì, nelle sale della struttura ricettiva si alterneranno autori locali di prosa e di poesia a dialogare con le opere di Michela Rompato tra atmosfere di luci e ombre.

“Con l’idea di continuare a valorizzare il patrimonio culturale ed i talenti del territorio non potevamo non pensare di omaggiare anche l’arte nella quale si cimentò anche il nobile vicentino Luigi Da Porto, a cui è titolato il nostro hotel e che, ci piace sempre ricordare, è stato il letterato ai cui scritti Shakespeare si è ispirato per creare il celeberrimo dramma di Romeo e Giulietta” – anticipa il Direttore Carlo Alberto Candia.

“Per l’ideazione di questa nuovo percorso culturale” – spiega Michela Rompato – “ci siamo affidati alla promotrice territoriale Michela Menegus che ha operato in stretta sinergia con il giornalista Alessandro Scandale, profondo conoscitore del fervido humus letterario del Vicentino, affinché si componesse una rosa di autori i cui contenuti letterari fossero in assonanza con i messaggi dei miei lavori”.

Gli scrittori, che siederanno nei salotti del Da Porto dialogando con il giornalista Scandale e che intrecceranno le loro parole con le rappresentazioni visive di Michela Rompato saranno:

Flavio Dall’Amico e il suo nuovo romanzo “Finalmente” | Giovedì 19 aprile 2018  ore 18.45

Gianni Lorenzi e il suo nuovo romanzo “Quando arriva la sera” | Giovedì 3 maggio 2018 ore 18.45

Manuela Tamburin e il suo nuovo romanzo “La vita quando ci sorrideva” | Giovedì 10 maggio 2018 ore 18.45

Edoardo Gallo e le sue poesie da “E’ solo Poesia” | Giovedì 17 maggio 2018  ore 18.45

Monica Vaccaretti e i suoi racconti da “Il tempo di un fiocco di neve” | Giovedì 31 maggio 2018  ore 18.45

A conclusione di ogni frequentazione, come in ogni casa vicentina che si rispetti, gli ospiti non saranno lasciati andare via senza aver bevuto qualcosa assieme a memento dei momenti trascorsi assieme.

Gli aperitivi letterari del giovedì saranno dunque un crocevia di testimonianze, prima che letterarie di vita vissuta, così come racconta la stessa artista Michela Rompato con la sua istallazione “L’itinerante”, collocata giusto nella hall dell’hotel: la vita è un viaggio, fatto di individui ed esperienze, che si possono sfiorare, intersecare, per poi forse allontanarsi o addirittura ritrovarsi … magari al Da Porto.

19 aprile e 3 -10-17-31 maggio 2018 | ore 18.45

Hotel Da Porto, Viale del Sole 142, Vicenza

Ingresso libero e gratuito

Read more

“Eventi in corso tra i lavori di Michela Rompato”

“Eventi in corso tra i lavori di Michela Rompato”

EMERSIONI

Eventi in corso tra i lavori di Michela Rompato

7-8-9 aprile 2017

Casa Gallo | Spazio Scarpa| Palazzo Brusarosco Zaccaria – Contrà Porta Santa Croce 3 – Vicenza

Nei giorni tra venerdì 7 e domenica 9 aprile 2017 l’artista vicentina Michela Rompato esporrà nello Spazio Scarpa a Palazzo Brusarosco Zaccaria, in Contrà Porta Santa Croce 3 a Vicenza, le sue tele e le sue installazioni, realizzando così un progetto di animazione artistica interdisciplinare, in collaborazione con la prestigiosa Biblioteca Internazionale – Centro di Cultura e Civiltà Contadina “La Vigna” e patrocinato dal Comune di Vicenza.

L’idea che sottende il progetto artistico di Rompato è che la fruizione delle arti visive, e più in generale delle esperienze artistiche sensoriali, si debba realizzare attraverso i volumi architettonici, concepiti non come meri contenitori, ma come spazio sociali da vivere.

Ne deriva che l’allestimento dei lavori selezionati di Michela Rompato sarà armonizzato con gli arredi dell’esclusiva location e sarà modulato a seconda della luce e degli spazi in cui le opere troveranno la loro naturale collocazione e intesseranno un rapporto con il pubblico, oltre le barriere visibili e invisibili.

“Perché – come spiega l’artista – la mia ricerca è una scommessa con la vita, un tentativo di far emergere anche in chi osserva i miei lavori il desiderio di liberarsi dai propri condizionamenti: una presa di coscienza delle proprie “barriere”, per riuscire poi a distaccarsene lungo un intenso percorso interiore, anche entrando in empatia con gli altri per cogliere e comprendere ciò che è diverso da noi; perché, nel movimento continuo della vita, “nessuno si salva da solo”.

Un movimento, quello di Rompato, che, uscendo dalla bidimensionalità della tela, – “prende finalmente forma nelle installazioni e condivide con l’osservatore il medesimo spazio in un dialogo alla pari” –  osserva il critico d’arte Francesca Rizzo.

Lo Spazio Scarpa sarà dunque la location in cui esprimere una concentrazione di arte nella forma di un “long week-end happening”, con un programma di animazioni culturali esegetico dei lavori di Michela Rompato:

Venerdì 7 aprile 2017 ore 19.00-21.00

Note sulle Anime: aperitivo musicale con il sassofonista Mauro Baldassarre


Sabato 8 aprile 2017 ore 17.00

La “spola” da Rompato a Rompato: la poesia di Romana e l’arte pittorica di Michela

benvenuto del Presidente della Biblioteca “La Vigna”  Mario Bagnara

intervento dell’Assessore alla Partecipazione del Comune di Vicenza Annamaria Cordova

introduzione della Dott.ssa Michela Menegus Paulin

intervento dell’artista Michela Rompato


Domenica 9 aprile 2017 ore 11.00

Le EMERSIONI di Michela Rompato alla luce di Carlo Scarpa

intervento dell’Arch. Ruggero Marzotto

I densi contenuti artistici troveranno il loro contraltare nella cultura del cibo e del vino offerti durante momenti: i prodotti della Fattoria Sociale Il PomoDoro onlus e il vicentino vino Tai della plurisegnalata Cantina Pegoraro di Mossano.

Michela Rompato, pittrice vicentina prevalentemente autodidatta, si avvicina al mondo della pittura seguendo i corsi del maestro Vincenzo Ursoleo, sotto la cui direzione riconosce sin da subito in sé una propensione verso l’astrattismo. Rifuggendo il figurativismo tout-court, la sua ricerca di resa pittori­ca è tesa al superamento, anche mediante la pratica di una pittura materica dove i prediletti co­lori acrilici si fondono dapprima con polveri e smalti per poi esser incorporati in garze, corde, tessere di perle e tutto ciò che di materiale possa esser suscettibile di trasposizione concettuale, evolvendo in parallelo una continua ricerca nell’uso del colore puro. I quadri di Rompato sprigionano una tensione emozionalmente liberatoria; in particolare gli ultimi lavori propongono delle vere e profonde riflessioni sull’esistenza di ogni singolo indivi­duo: dalla dimensione della tela, l’artista approda ad opere tridimensionali e scultoree, esaltate anche dall’utilizzo di supporti ed installazioni progettati e costruiti ad hoc.

L’ingresso all’esposizione ed agli eventi è libero e gratuito.

L’esposizione è aperta con i seguenti orari:

Venerdì 7 aprile: ore 18.00-21.00

Sabato 8 aprile e Domenica 9 aprile: ore 10.00-12.00/15.00-19.00

Read more