Tag Archives: ex-voto

“Il tempo di Michela Rompato: un evento ottico”

“Il tempo di Michela Rompato: un evento ottico”
“Tempora”: il dialogo tra linguaggio artistico e significati simbolici di Michela Rompato

 

S’inaugura venerdì 27 dicembre alle ore 18 presso la Galleria ART.U’ di Vicenza la personale di Michela Rompato con la presentazione della critica Giovanna Grossato.“Tempora | questione di tempo” è la seconda tappa di avvicinamento alla meta di Monte Berico che l’artista vicentina declina ora secondo la dimensione temporale.

“Con questa mostra, Tempora – introduce alla visita Giovanna Grossato – “Michela Rompato propone un interessante dialogo tra linguaggio artistico e significati simbolici.  Nota per l’originale uso di una sorta di tessuto musivo, “Ex voto”, composto di piccole tessere colorate tutte simili ma diverse, ognuna portatrice una sua singola storia, Rompato accompagna alle geometrie semplici e luminose di questi suoi lavori, una nuova serie di opere in tecnica mista, densamente materica, dedicata alle “Querce”.

Entrambe le produzioni nascono dalla rivisitazione di due realtà: la prima da una visione inaspettata degli ex voto che rivestono il coro della basilica della Madonna di Monte Berico e che, attraverso una particolarissima sintesi espressiva, con il loro insieme luminoso, traducono in modo sostanzialmente astratto la complessità di molti mondi interiori.

L’altro tema presente nell’allestimento è legato, invece, alla natura. Considerata in molte culture antiche l’albero della vita, la quercia è un archetipo che rappresenta il mondo e l’universo e, in scala umana, il coraggio e la forza d’animo, il collegamento tra l’umano e il divino, tra individuale e universale.

Rompato ne rappresenta soprattutto la chioma. Per descriverla, l’artista applica il frazionamento della materia cromatica, in una sorta di “divisionismo” che separa i colori, come per l’esplosione di uno specchio di cui ogni pezzetto cattura un diverso riflesso delle cose: qui le foglie brillanti, illuminate dalla piena luce, lì in ombra, di un verde più scuro; qui brandelli di cielo; attorno il velo violetto della pioggia; più all’interno la sagoma scura di un nido; sotto il bruno del tronco appena suggerito.

Nell’opera il tempo si coagula in un unico evento ottico che è immagine e rappresentazione dei giorni di una intera vita”.

L’esposizione ad ingresso libero sarà visitabile dal 27 dicembre al 6 gennaio  – ad eccezione di lunedì 30 dicembre 2019 e mercoledì 1 gennaio 2020 – con i seguenti orari: martedì a domenica dalle ore 15.30 alle ore 19.30.

Tempora| questione di tempo

PERSONALE DI MICHELA ROMPATO

27 dicembre 2019 – 6 gennaio 2020

Galleria ART.U’ Artisti Uniti | Contra Piancoli 14, Vicenza

Vernice: venerdì 27 dicembre 2019 ore 18.00

Orari: da martedì a domenica dalle ore 15.30 alle ore 19.30

Apertura straordinaria: 6 gennaio 2019 dalle ore 15.30 alle ore 19.30

Chiusura: lunedì 30 dicembre 2019 e mercoledì 1 gennaio 2020

INGRESSO LIBERO

Read more

“sotterranea: l’inatteso progetto espositivo di Michela Rompato”

“sotterranea: l’inatteso progetto espositivo di Michela Rompato”

“sotterranea: l’inatteso progetto espositivo di Michela Rompato”

Sabato 26 novembre 2016 alle ore 17.30 nella Galleria d’arte moderna ex-chiesa di Santa Maria Maddalena di Thiene s’inaugura la prima personale di Michela Rompato.

Pittrice vicentina prevalentemente autodidatta, Rompato si avvicina al mondo della pittura seguendo i corsi del maestro Vincenzo Ursoleo. Rifugge il figurativismo tout-court e la costante ricerca di resa pittorica è tesa al suo superamento, anche mediante la pratica di una pittura ricercatamente materica dove i prediletti colori acrilici si fondono dapprima con polveri e smalti per poi esser incorporati in garze, corde, tessere di perle e tutto ciò che di materiale possa esser suscettibile di trasposizione concettuale, evolvendo in parallelo una continua ricerca nell’uso del colore puro. I quadri di Rompato propongono delle vere e profonde riflessioni sull’esistenza di ogni singolo individuo: dalla dimensione della tela, l’artista approda ad opere tridimensionali e “solide”, esaltate anche dall’utilizzo di supporti ed installazioni progettati e costruiti ad hoc.

L’esposizione di Rompato si pone come un evento innovativo partendo in primis dalla proposta del materiale artistico, che alterna quadri acrilici ad opere tridimensionali e installazioni supportate da strutture in ferro, nell’intenzione di suggerire al pubblico diversi percorsi relazionali in un continuum di astrazioni e di spazi. Dall’inatteso layout, si arriverà poi al momento della vernice che esulerà la classica drammaturgia:l’esegesi emozionale dei lavori esposti, attraverso i suoni della musica dell’anima dal sax di Mauro Baldassarre e attraverso le letture di voci “emergenti dal buio”, predisporrà il pubblico in maniera inaspettata alla fruizione delle opere, svelate, in ultima battuta, nella loro portata artistica e nella loro tecnica dal critico d’arte Francesca Rizzo.

“Perché – come osserva Francesca Rizzo – nella sua arte Rompato crea un percorso avvincente di parallelismi fra un livello “visibile”, tangibile, ed uno “sotterraneo” a cui ella vuole dare forma”.

“La strada che porta all’astrazione” spiega sempre Rizzo – “per Michela Rompato passa per un albero. Un albero che appare smaterializzato, trasfigurato su fondi oro e argento: è il punto di ricongiunzione tra la terra, dove affonda le radici, e il cielo, verso cui si protendono i rami. Da qui parte la sua ricerca di linee orizzontali e verticali utilizzate secondo un ritmo armonioso. Se guardiamo attentamente la pittura di Rompato vediamo infiniti mondi creati da variazioni sottili di spessore, stucchi lavorati a spatola, garze, perle diverse per luminosità, colori puri stesi con una varietà attenta di pennellate incrociate. Il tutto partendo da una natura che è espressione di forze opposte mantenute in equilibrio. Nella “pittura delle tessere”, potenzialmente riproducibili all’infinito, possiamo scoprire che ogni settore racchiude un mondo, unico e indipendente, connesso allo spazio più prossimo da una trama dorata”.

L’esposizione ad ingresso libero sarà aperta dal 26 novembre al 4 dicembre con i seguenti orari:

sabato e domenica: 10-12/16-19 – lunedì, martedì, giovedì, venerdì: 16-19 – mercoledì chiuso

Per informazioni:  www.menegusmichela.com – Pagina Facebook: Michela Rompato.

 

sotteranea: incroci pittorici in equilibrio dinamico – Personale dell’artista Michela Rompato

sabato 26 novembre 2016 – domenica 4 dicembre2016

Vernice: sabato 26 novembre 2016 ore 17.30

Orari di apertura: sabato e domenica: 10-12/16-19 | lunedì, martedì, giovedì, venerdì: 16-19 | mercoledì chiuso

Galleria d’arte moderna ex-chiesa di Santa Maria Maddalena – Via Santa Maria MaddalenaThiene (Vicenza)

Read more